Lo stablecoin più dominante nell’ecosistema della crittovaluta ha visto una certa concorrenza negli ultimi anni, ma il token tether è rimasto re di fronte alla rivalità.

Proprio di recente, una „Q2’20 review“ pubblicata dalla società di analisi e dati di valuta digitale Messari mostra che il valore giornaliero delle transazioni del tether è impostato per eclissare il valore giornaliero delle transazioni di Bitcoin Billionaire nel prossimo futuro.

Da quando sono stati emessi i primi gettoni nell’ottobre 2014

Da quando sono stati emessi i primi gettoni nell’ottobre 2014, l’economia del tether (USDT) stablecoin è stata a dir poco un enigma. Inoltre, dal 2017 la capitalizzazione di mercato del tether è cresciuta in modo eccezionale, raggiungendo un valore di circa 10 miliardi di dollari al 22 luglio 2020.

L’economia del tether è cresciuta massicciamente nonostante la concorrenza negli ultimi anni, con gettoni come pax standard (PAX), trueusd (TUSD), dai (DAI), e usd coin (USDC) nip ai talloni della stablecoin.

Ora una recensione del „Q2’20“, recentemente pubblicata, riguardante l’economia stablecoin, scritta da Ryan Watkins, nota che il valore delle transazioni giornaliere del tether potrebbe presto sostituire il valore delle transazioni giornaliere del bitcoin.

Al momento della pubblicazione rimangono solo 100 milioni di dollari tra il valore delle transazioni giornaliere di entrambi i beni crittografati.

I dati dei grafici del Coin Metric indicano anche che la maggior parte del valore deriva da gettoni USDT creati sulla catena di blocco dell’Ethereum. Le transazioni di Stablecoins hanno visto oltre mezzo trilione di dollari USA liquidati nella prima metà del 2020.

Il rapporto scritto da Watkins evidenzia che le stablecoins

Il rapporto scritto da Watkins evidenzia che le stablecoins offrono „tempi di attività 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e una liquidazione relativamente rapida“ e hanno visto un „aumento dell’utilizzo nel settore defi“.

„Mentre la liquidazione interbancaria rimane di gran lunga il caso d’uso più dominante per le monete stabili, più in generale, le monete stabili sono semplicemente un mezzo migliore per conservare e spostare i dollari in tutto il mondo“, spiega il ricercatore.

Le statistiche mostrano anche che il tether (USDT) ha un volume di scambi maggiore rispetto al bitcoin (BTC) e questa tendenza è un fatto abituale. In confronto, i dati di intotheblock.com mostrano che la concentrazione di balene USDT è del 12,03%, mentre la concentrazione di balene bitcoin è solo dell’1,39%.

I dati di Cryptocompare mostrano che la USDT cattura il 64,02% della quota di trading di BTC. Questo è anche il caso di vari asset digitali, dato che la più grande coppia di mercato è tipicamente tether.

Le statistiche delle borse che scambiano BTC in tutto il mondo indicano che il tether è scambiato più spesso delle valute fiat.

Le valute Fiat come il USD (11,20%), JPY (9,30%), EUR (4,46%), e KRW (3,79%) sono le migliori coppie fiat di BTC il 22 luglio. Questi asset fiat non si accatastano fino al USDT con le loro forze combinate.

Comments are closed.